Scopriamo San Bartolomeo al Mare

Scopriamo San Bartolomeo al Mare

Il comune di San Bartolomeo al Mare s’incontra immediatamente all’uscita dell’autostrada Genova Ventimiglia, appena usciti dal casello.

Denominata San Bartolomeo del Cervo fino al 1968, la cittadina ai piedi delle Alpi Liguri è considerata località marina per eccellenza e si sviluppa, oltre che nel Golfo Dianese, compreso tra Capo Cervo e Capo Berta, anche nell’immediato entroterra, costellato dalle sue borgate e frazioni.

Le origini del paese sono le medesime delle limitrofe località del Golfo Dianese, anche se il moderno abitato si è sviluppato principalmente nel dopoguerra verso la costa, tra la ferrovia e la passeggiata a mare; quest’ultima è considerata una delle più belle e lunghe della Liguria di Ponente.

Cosa vedere a San Bartolomeo al Mare ?

La passeggiata a mare, denominata Lungomare delle Nazioni, offre a residenti e turisti una vista panoramica che abbraccia l’intero Golfo Dianese.

A metà del suo percorso un ampio e bel parco giochi attrezzato per bambini, l’Anfiteatro atto a ospitare spettacoli ed eventi.

I suoi nuclei originari si svilupparono invece al di sopra della Via Aurelia, peraltro in due località piuttosto distanti fra loro.

Il primo si trovava dove attualmente sorge il borgo de La Rovere; qui furono ritrovati reperti risalenti all’epoca romana.

Il secondo, meno antico, si trova nei pressi di Piazza Verdi, alle spalle della vecchia chiesa parrocchiale dedicata al Santo Patrono che attribuisce il nome al paese, Bartolomeo Apostolo.