La Riviera ligure

La Riviera ligure

La Riviera ligure di levante e di ponente

Con il termine «Riviera Ligure» s’intende il tratto di costa italiana e francese bagnata dal mar Ligure che si estende dal Principato di Monaco a capo Corvo, nel golfo di La Spezia.

Le interpretazioni sono diverse: secondo alcuni, anche la parte monegasca della costa farebbe parte della Riviera ligure; secondo altri, la zona di Mentone e Roquebrune, oggi francesi, farebbero parte della Costa Azzurra e non della Riviera.

Con una lunghezza complessiva di circa 300 chilometri, questa zona comprende le quattro province liguri (Imperia, Savona, Genova e La Spezia). In genere viene divisa in due parti: la Riviera di Levante e la Riviera di Ponente.

La prima va da Genova Voltri a capo Corvo, comprendendo quindi anche Genova e il punto più a Nord dell’intera regione; mentre la seconda, che si estende da Genova Voltri fino al Principato di Monaco, include anche un tratto di Francia.

Tra le particolarità di questa terra, oltre a un clima particolarmente mite, all’importanza della coltivazione dei fiori e alla presenza di un turismo di ogni livello, dall’economico al super-lusso, è da segnalare la presenza di tre porti importantissimi :

• quello di Savona, caro ai motociclisti per la partenza dei traghetti di rotta verso la Corsica

• quello di Genova, il più importante d’Italia e tra i più grandi del Mediterraneo

• quello di La Spezia, sede di cantieri e dell’Arsenale.

Riviera di Levante

La riviera di Levante, pur includendo spiagge composte da sabbia e sassi, è nota per le affascinanti scogliere a picco sul mare.

Alcune delle più note località turistiche d’Italia, qualcuna inserita all’interno di importanti parchi naturali e altre segnalate come patrimonio dell’umanità, si affacciano su questo tratto di mare.

Tra le più note: Porto Venere, Lerici e Tellaro, affacciate sul golfo di La Spezia, detto anche «golfo dei Poeti», le Cinque Terre, il golfo del Tigullìo, Portofino, Rapallo e Camogli.

Tra i luoghi da non dimenticare, sono da includere tre isole, tutte situate in provincia di La Spezia : Palmaria, Tino e Tinetto.

Riviera di Ponente

La Riviera di Ponente, caratterizzata da fondali profondi, vanta alcuni tratti di piacevoli spiagge sabbiose, che ne hanno decretato la fortuna come località balneari adatte ai bambini, alla famiglia e al divertimento: Varazze, Spotorno, Albisola, Finale Ligure, Loano, Albenga, Marina di Andora, Cervo, San Bartolomeo al Mare e Diano Marina, in alcuni casi collegate tra loro da lunghissime passeggiate lungomare frequentate da migliaia di turisti.

I piccoli paesini dell’entroterra sede delle piccole comunità rurali come Cisano sul Neva.

Altri centri sono divenuti negli ultimi decenni veri e propri «santuari» del turismo e del divertimento mondano, seguendo l’ondata di pubblicità e di notorietà scatenate dai media intorno a particolari eventi, come nel caso di Alassio, Sanremo, Bordighera o, in Francia, Mentone, sempre contesa tra l’appartenenza alla Costa Azzurra o alla Riviera di Ponente.

Fino ad arrivare al confine di Stato nella città di Ventimiglia, con il suo anfiteatro e il sito archeologico romano di Nervia, le grotte dei Balzi Rossi.

Anche la parte ovest della Liguria vanta la presenza di due isole, Bergeggi e Gallinara, situate in provincia di Savona.

Riviera delle Palme e Riviera dei Fiori

La Riviera di Ponente è a sua volta soprannominata «Riviera delle Palme» nel tratto appartenente alla provincia di Savona e «Riviera dei Fiori» in quella che fa capo a Imperia.